Nuova Percezione

Casa/Matrix 3D diventa inganno quando la coscienza scorge qualcosa al di la delle sue mura. L'inganno viene percepito sotto forma di impedimento di muoversi verso ciò che si desidera raggiungere.

Le mura sono una serie di specchi disposti in un certo modo per riflettere un immagine distorta di Sé che se considerata reale da origine ad una prigionia dell'anima senza via di uscita.

Le coscienze non riconoscono l'immagine distorta di Sé perché si riconoscono nella distorsione e si sentono attratte e nutrite dalle sue emanazioni.

Questo continua finché non avviene il miracolo dello spostamento della percezione appena oltre il Velo.

Quel poco che basta per mettere in discussione tutto ciò che è da sempre ritenuto indiscutibile.

Con il cambio di percezione si iniziano ad osservare uno spiraglio di luce che diventa sempre più intenso e ci sente attratti e ispirati da pensieri "strani" non di Casa/Matrix 3D, sotto lo sguardo perplesso di chi non considera l'esistenza di questa luce.

Qualcuno dirà : "Nuovo inganno!", qualcun'altro : "Nuova esperienza!".

Potremmo dire che ciò che è sconosciuto, incuriosisce e non nuoce ad altri può essere degno di attenzione.

Lo scopo di ogni coscienza è conoscere, e qualsiasi forma di giudizio nel tentativo di impedire nuova conoscenza ha spesso a che vedere con la manipolazione, l'avidità e il desiderio di controllare altri. Se vivete nuove esperienze con amore, senza danneggiare o creare impedimento ad altri non c'è nulla da temere ...

 nuove percezioni matrix 3D oltre il velo