I 10 migliori consigli per la sopravvivenza all'aperto

Ti trovi in ​​una situazione selvaggia che non è l'ideale e vuoi tornare al sicuro. Hai le capacità per proteggerti dal pericolo? Ecco i 10 migliori consigli per la sopravvivenza che ogni persona all'aperto dovrebbe sapere:

1. Padroneggia il tuo autocontrollo

In una situazione di sopravvivenza è importante evitare di farsi prendere dal panico.

È più probabile che sopravvivi a una situazione difficile se ti concentri sul mantenimento di un atteggiamento positivo e proattivo.

  • Sviluppa un piano.
  • Inventa le risorse che non hai.
  • Identifica i compiti critici richiesti per la sopravvivenza (acqua, riparo, calore).
  • Determinazione: spesso è la grinta a fare la differenza tra chi è in grado di sopravvivere e chi no.
  • Riconosci i sentimenti che non servono.

Potresti sentirti senza speranza, ma mantieni i tuoi pensieri concentrati sui compiti che devono essere portati a termine.

2. Realizza un riparo isolato

Costruire un rifugio efficace può aiutarti a proteggerti dall'ipotermia e dagli elementi.

  • Pensa in piccolo: poiché il calore del tuo corpo sarà la tua principale fonte di calore, costruisci un riparo abbastanza grande da accogliere il tuo corpo quando sei sdraiato.
  • Costruire la struttura: per creare una semplice tettoia, utilizzare le risorse disponibili, come un albero caduto o appoggiare saldamente un ramo forte contro un albero in piedi.
  • Aggiungi i lati: impila i bastoncini vicini su un lato. Usa bastoncini progressivamente più piccoli per riempire gli spazi vuoti.
  • Aggiungi isolamento: copri i lati con corteccia, foglie, aghi di pino, muschio, ecc. - più spesso è il materiale, più sarai protetto.
  • Aggiungi un isolamento simile al terreno, più è spesso, meglio è.

3. Fai un riparo all'ombra

  • In alcune situazioni, la protezione dal calore sarà la cosa più importante.
  • Pensa bene: scavare solo pochi centimetri nel terreno può scoprire un terreno più fresco.
  • Costruisci una tettoia: usa bastoni o arti per creare un riparo sul terreno esposto.
  • Lascia fluire l'aria: lo scopo di questo rifugio è creare ombra. Usa materiale disponibile come corteccia, foglie, un poncho, un sacco a pelo di emergenza o una coperta o qualsiasi tessuto disponibile per coprire un lato.
  • Rimanere freschi: sdraiarsi nel terreno fresco sotto l'ombra.

4. Trova acqua pulita

Trovare acqua pulita e incontaminata è il Santo Graal della sopravvivenza.

  • Pioggia: raccogli, conserva e bevi.
  • Neve: l'energia necessaria al tuo corpo per assorbire l'acqua dalla neve è alta. Invece di mangiare la neve, sciogliila prima.

Questo può essere facilmente fatto sul fuoco o con un fornello da campo.

Se queste non sono opzioni, usa il sole. Accelera il processo tritando il ghiaccio e appendendolo in una sacca d'acqua alla luce diretta del sole. Se non c'è il sole, usa il calore del tuo corpo.

5. Trova altre fonti d'acqua

L'acqua bollente per un minuto è il modo migliore e più sicuro per eliminare eventuali agenti patogeni.

  • Scavando per l'acqua: alcune piante indicano che le fonti d'acqua sono nelle vicinanze. Identifica le piante, come tife, pioppi neri o salici, e scava una buca fino a raggiungere l'umidità. Aspetta che l'acqua si raccolga nel buco.
  • Pensa topograficamente: è probabile che affioramenti rocciosi o rientranze siano aree di accumulo d'acqua. Ricorda, l'acqua che si trova nelle pozzanghere o nei ruscelli dovrebbe essere bollita.

6. Raccogliere l'acqua dalla vegetazione

  •  Rugiada: la rugiada si accumula su piante ed erbe. Usando un panno o un capo di abbigliamento, assorbi la rugiada e poi strizzala in un contenitore. Questo può essere un metodo molto efficace per raccogliere una notevole quantità di acqua.
  • Borsa per l'umidità delle piante: proprio come gli esseri umani, le piante sudano. Lega un sacchetto di plastica attorno a un ramo frondoso di un albero e nel tempo l'acqua si raccoglierà.

7. Accendi un fuoco

Ti consigliamo di praticare metodi alternativi di accensione del fuoco prima che sia necessario.

  • Facile: usa fiammiferi più leggeri o impermeabili. Mantieni i tuoi fiammiferi asciutti in un contenitore impermeabile.
  • Medio: utilizzare un accendifuoco al magnesio. Radere la limatura di magnesio dal bastoncino, utilizzare il dorso del coltello per creare una scintilla e accendere la limatura.
  • Avanzato: una batteria può essere utilizzata per creare una scintilla per accendere l'esca. Utilizzare la batteria del veicolo (rimossa dal veicolo o dall'imbarcazione) attaccando fili o lana d'acciaio per collegare i poli positivo e negativo. Ciò indurrà una scintilla o incendierà la lana. Con batterie più piccole, allineare due batterie insieme, da positivo a negativo. Usa fili di lana d'acciaio per collegare i pali per creare una scintilla e accendere la lana. Una batteria da 9 volt funziona alla grande.

8. Accendi un fuoco

  • Crea un fascio di esca: raccogli aghi di pino, foglie secche, euforbia o cardo e erba secca per esca.
  • Inizia in piccolo: raccogli dei bastoncini piccoli e asciutti per l'accensione.
  • Vai alla grande: trova pezzi di legno più grandi per combustibile a combustione lunga.
  • Mettilo insieme: usando un pezzo di legno più grande come un blocco del vento, crea un nido dall'esca. Crea un tipi di legna più piccola in modo che possa entrare l'ossigeno. Accendi l'esca e posizionala sotto la tenda. Fai respiri lunghi e costanti per diffondere la fiamma. Man mano che i pezzi più piccoli vengono catturati, aggiungi al fuoco sempre più carburante.

9. Conosci i nodi

Tutte le persone all'aperto dovrebbero conoscere una varietà di nodi. Quando si tratta di sopravvivenza, assicurati di avere questi due a portata di mano.

  • Bolina: questo nodo è estremamente utile quando devi attaccare qualcosa a una corda tramite un cappio, perché più si tira, più il nodo diventa stretto.Dopo aver fatto un cappio, ricorda questo: il coniglio esce dal buco, davanti all'albero, va dietro l'albero e torna nella sua buca originale.
  • Doppio mezzo attacco: utilizzato per fissare un'estremità di una fune attorno a un oggetto. Questo è un nodo utile per costruire un rifugio. Lega un mezzo nodo attorno al tuo oggetto, come un albero o un palo, e seguilo di un secondo nella stessa direzione per renderlo doppio. Tirare forte per renderlo sicuro.

10. Fai una lancia

Con una semplice lancia, puoi aumentare le tue probabilità di catturare un pesce o un'altra piccola selvaggina.

  • Selezionare un bastone lungo e diritto.
  • Dividi l'estremità del bastoncino per creare una forchetta.
  • Separare la forchetta con un cuneo di legno o una piccola pietra. Fissalo in posizione.
  • Affila ogni forchetta con un coltello o una pietra affilata. Per fare una lancia a tre punte, aggiungi un bastoncino più piccolo dopo aver posizionato il cuneo, affilalo e fissalo in posizione.

5. Pezzi di equipaggiamento

Da avere Quando si tratta di equipaggiamento di sopravvivenza, gli strumenti che possono servire a più di uno scopo sono i migliori.

  1. Accendino: Bic (€ 3); Magnesium Starter di Coghlan (€ 6) per il backup; candela da tè (€ 0.70) - Un accendino è economico e rimane asciutto per accendere l'esca. Avere un dispositivo di avviamento antincendio di riserva è essenziale.
  2. Telefono cellulare: anche se potresti non ricevere sempre un segnale, è diventato lo strumento di sopravvivenza moderno essenziale. Porta con te anche una batteria supplementare o un caricatore esterno (Ad energia solare).
  3. Borsa per l'idratazione: MSR Dromedary Bag 10-L (€ 40) - Sebbene la borsa per l'idratazione MSR Dromedary sia disponibile in diverse dimensioni, la 10-L ti consente la flessibilità di variare il tuo volume, a seconda delle tue esigenze attuali. Ciò che distingue questa borsa dagli altri è il suo guscio esterno resistente, che protegge da abrasioni e perdite.
  4. Coltello pieghevole: il coltello pieghevole TecX Inceptra (€ 20) è sicuro e affilato. Questo coltello pieghevole economico è leggero e si ripiega comodamente per sicurezza. Inoltre, rade facilmente il legno per l'accensione o funge da punta di lancia.
  5. Rifugio di emergenza: Adventure Medical Kits 'S.O.L. Thermal Bivvy (€ 25) è leggero e compatto. Questa sacca termica impermeabile ti aiuterà a trattenere il calore corporeo ed evitare l'esposizione della pelle all'aria fredda.

 

 

 consigli per la sopravvivenza sopravvivere durante la crisi covid sopravvivenza guida alla sopravvivenza